“Vedo donne” di Giovanna Onda Longobardo

Vedo donne che con 45 gradi all’ombra hanno la pelle del viso liscia e asciutta come il culo di un bambino Pampers;
Vedo donne che sotto la tempesta perfetta mantengono i capelli lisci e voluminosi manco fossero appena uscite dal parrucchiere;
Vedo donne ai matrimoni che dopo una funzione, le foto, il buffet e 7 ore di cena riescono ancora ad alzarsi sui loro tacchi a spillo e ballare la Macarena;
Vedo donne che si ubriacano come camionisti russi e la mattina non solo si svegliano senza occhiaie, ma c’hanno pure l’eyeliner ancora a posto;
Vedo donne le cui unghie non si scardano nemmeno con il martello di Thor;
Vedo donne che mangiano e non ingrassano;
Vedo queste donne e penso: ma sono loro che non appartengono a questa galassia o sono io che sto a problemi?

Sul serio, secondo la Tim sta gente si compra le tende, i sacchi a pelo, le scarpe da trekking e la canna da pesca, si fa chissà quanti km per arrivare rint e nu bosc, impega ore a montare tutto, sistema le sedioline intorno al falò e per fare cosa? Accendere il tablet e guardarsi Grey’s Anatomy?? Ma se questa è la vostra idea di campeggio non si fa prima a montarvi una tenda in salotto così non dovete nemmeno andare a pisciare dietro una quercia?

Prima del live dei Linkin Park pensavo che il number one dei tipi da concerto fosse quello che si presenta sul prato con l’iPad che quando lo alza per immortalare la canzone sua preferita oscura il sole provocando un’eclissi che divide il pubblico dal palco, eclissi a cui segue una pioggia di insulti e, se sono presenti i giusti individui, di kitemmuorti. Ma ora devo dire che il primo posto va a quelle tipe iperesaltate che noncuranti dell’ernia che si porteranno sulla coscienza, costringono i propri fidanzati a prenderle sulle spalle per vedere meglio cosí che chi è dietro di loro possa immaginare di aver pagato 50$ per guardare un culo che magicamente suona dal vivo un pezzo rock ( e c’è qualcuno che lo farebbe) mentre le giovani donzelle, dall’alto dei loro fidanzati ernia-muniti, cantano “waiting for the end” dei Linkin Park come se stessero cantando “Wannabe” delle Spice Girls…

Già il fatto di offendere chi non la pensa come noi dovrebbe farci ragionare…tutti a chiamare in causa gli 80 euro senza pensare che magari in quel 40% c’è chi la busta paga non ce l’ha, ma ha solo fatto la sua scelta in base ai suoi criteri, esattamente come ha fatto chi ha votato in modo diverso. L’Italia non è pronta per Grillo e viceversa. Personalmente diverse volte mi è passato per la testa “quasi quasi voto Grillo”, poi è sempre riuscito a fare o dire qualcosa per farmi cambiare idea. Il M5S non è ancora pronto, spero che con il tempo Grillo possa trovare la saggezza che occorre per governare questo paese, quando lo farà sarò la prima a votarlo. Per ora il mio voto va Ned Stark, perché l’inverno sta arrivando