Ricetta: Pinwheel Cookies, girandole alla Nutella

Finalmente ho ripreso la mia attività bloggosa (olè, menomale, non ce la facevamo più senza) e dopo il profondo articolo sul Carnevale, vi propongo una ricetta che ho trovato su un bel libro di dolciumi americani che per l’appunto si chiama “American bakery”. La ricetta che vi propongo è quella dei Pinwheel Cookies, cioè i biscotti a girandola, buoni, graziosi, ma soprattutto porcosi.
Cercando su internet in realtà la ricetta originale è un po’ diversa, proverò anche quella, ma questi sono comunque alto livello e poi dove c’è Nutella non si perde mai tempo.

Avviso: i biscotti sono semplici da preparare ma tenete conto che l’impasto deve riposare almeno 3 ore in frigo, quindi se andate di fretta fretta levate mano!
Avviso 2: vi serviranno pellicola trasparente e carta forno.

Iniziamo.

Ingredienti per 40 biscotti circa:

  • Philadelphia, 250gr
  • Burro, 230gr
  • Zucchero, 100gr
  • Farina Manitoba, 380 gr
  • Nutella in quantità

Prendete una ciotola, metteteci dentro  burro e Philadelphia possibilmente a temperatura ambiente e iniziate a lavorarli con una frusta fino ad ottenere un composto spumoso, incorporate lo zucchero e continuate a sbattere per qualche minuto.  Aggiungete la farina continuando a mescolare, ad un certo punto l’impasto diverrà grumoso quindi la frusta non sarà più utile e si dovrà continuare con le mani.
Create due panetti, avvolgeteli nella pellicola e lasciateli riposare in frigo per un paio d’orine.

Burro e Philadelphia

Aggiunta la farina, l’imposto diventa “sfrantummoso”

Aiutatevi con le mani

Create i due panetti

Ora aspettate due ore, fatevi le unghie, guardate un film, giocate alla Play Station, pisciate il cane, e poi tornate in cucina.
Prendete della carta forno, cospargetela di benzina…scusate, di farina e stendeteci un panetto. Create un rettangolo, la ricetta originale consiglia di farlo spesso circa 5mm, potete farlo anche più alto, si alzeranno i tempi di cottura. Avete creato il rettangolo? Bene, ora prendete il barattolo di Nutella e riversateglielo sopra come un fiume in piena.
Scherzi a parte, cospargete l’impasto con la Nutella lasciando il bordo libero di almeno un 1cm, altrimenti quando andrete ad arrotolare vi uscirà Nutella da tutte le parti 😀

Questa non sono io che non mi sono depilata, ma è Giulio che quando si tratta di Nutella è sempre pronto a dare una mano 😀

Ora cominciando dal lato lungo o, se come nel nostro caso era un quadrato, da un lato a piacere iniziate ad arrotolare l’impasto. Purtroppo non ho avuto la grazia di fare una foto di questo passaggio. Lo dovete arrotolare come un tappetino da yoga, avvolgetelo nella pellicola e riponetelo in frigo per un’ora o in freezer per 30 minuti. Più lo lasciate riposare al fresco più la Nutella si compatterà evitando di sbavare quando andrete a tagliare i biscotti.
Ripetete per il secondo panetto.

Mezz’ora è giusto il tempo per un allenamento veloce veloce per sentirsi meno in colpa quando vi strafogherete tutti i biscotti.
Ma mezz’ora va bene anche per stare a 4 di bastoni sul divano.
Passato il tempo iniziate a preriscaldare il forno a 180 C°,  recuperate il rotolo dal freezer, togliete la pellicola e iniziate ad affettarlo, ogni fetta dovrebbe essere spessa tra i 6 e i 7 mm, ma anche in questo caso potete scegliere di farle di grosse, varia il tempo di cottura, la consistenza e ovviamente il numero di biscotti ottenuti. Personalmente li preferisco un pochino più spessi, sono più fragranti o si percepiscono meglio i sapori, ma voi fate un po’ come vi pare 😀
Sistemate le fette su di una placca rivestita di carta da forno.
Infornate per 15 minuti o comunque fin quando i bordi non saranno dorati.

Posizionate le fettine sulla teglia rivestita di carta da forno

Infornate per 15 minuti o comunque fin quando i bordi non saranno dorati

E adesso fatevi venire il diabete!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM