Bentornati nel Medioevo

E’ bello svegliarsi la mattina, accendere il mio bel televisore da millemila pollici, schermo piatto ultra tecnologico, sintonizzarlo su uno dei 27 canali di informazione e sorseggiare il mio caffè americano guardando le news.

Le news del giorno riguardano il Papa che è arrivato in Brasile, e il Royal Baby che finalmente è nato, così la regina può andare in vacanza. Ho chiuso gli occhi e ho immaginato il tizio in tv vestito da banditore con scarpe a punta, pantaloni sbuffosi e uno strano cappello in testa che leggeva le notizie da una pergamena fresca fresca di inchiostro. Che poi insomma, dove vivo io è facile immedesimarsi, ci manca solo il tizio che butta il piscio dalla finestra e siamo apposto. Bene bene, Papa e famiglie reali, Dante si rallegrerebbe a seguire le liete novelle sul suo Galaxy. Ma questo è solo gossip, quelle notiziuole ricche di particolari inutili che piacciono tanto alla gente, perché nel Medioevo nessuno si interessava al modello della macchina con cui viaggiava  il Papa, e nessuno vendeva gadgets fuori l’ospedale dove nasceva il Royal Baby di turno.

Non sei nel Medioevo, cara Onda, sei solo in un giorno di Luglio in cui non succede una beneamata mazza e quindi i 27 canali di news non hanno altro di cui parlare.

Quindi mi stavo mentalmente ri-proiettando ai giorni odierni quando eccola lì, la mano che mi ha tenuta ancorata nell’era buia della civiltà umana…

continua su: http://www.fanpage.it/bentornati-nel-medioevo/#ixzz2ZsjoAmAP

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM