Jamba, vita morte e fregature di un’offesa all’intelligenza umana

 

Investire in un’idea non significa tanto produrla quanto promuoverla. Per alcuni prodotti l’idea più grande sta nella pubblicità e non negli articoli che questa cerca di vendere.

Alcuni marchi sono ormai talmente affermati e la loro qualità è così conosciuta che potrebbero tranquillamente far a meno della pubblicità, tipo la Nutella o la CocaCola. Altri vivono di promozione e capita che i loro spot siano più famosi di loro stessi ed è per questo che la gente li compra. Come il Mulino Bianco. Non è che le merendine del Mulino Bianco siano più buone di altre e il loro prezzo non è direttamente proporzionale alla qualità degli ingredienti utilizzati. Se un pacco di cornetti Mulino Bianco costa di più di quelli di Cicciopasticcio è perché all’interno del prezzo dei primi c’è anche il costo dell’ingaggio di Antonio Banderas. Quindi pubblicità non equivale a qualità, ma se questa è costante nel tempo è sicuramente sinonimo di un buon riscontro da parte degli acquirenti. Nessuna azienda continua a pubblicizzare un prodotto che non vende.

E’ questo il ragionamento che ha attraversato la mia mente ogni qualvolta MTV passava uno spot marchiato Jamba. E vi assicuro che su MTV Jamba scartavetra i coglioni più che il pinguino che telefona illimitatamente.

Cos’è Jamba? Jamba è quella cosa che cerca di venderti applicazioni per il cellulare tipo “Scopri se è vero amore mandando -il tuo nome- spazio – il suo nome – al 48118”. Oppure “Scopri se sei una brava baciatrice mandando -bacio- al 48118”.

 

continua su: http://www.fanpage.it/jamba-vita-morte-e-fregature-di-un-offesa-all-intelligenza-umana/#ixzz2aQjY4KDe

 

2 thoughts on “Jamba, vita morte e fregature di un’offesa all’intelligenza umana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM