Look da primo appuntamento

(articolo scritto per MGMagazine.it)
Nonostante la facilità con cui comunichiamo, ci sono dei messaggi che ancora oggi si ha difficoltà ad inviare direttamente ed è così che si creano linguaggi, codici segreti che uomini e donne sono costretti ad interpretare per capirsi. Uno dei modi che noi abbiamo per comunicare è il nostro abbigliamento, il modo in cui ci vestiamo che varia da serata in serata, si adatta non solo all’occasione, ma anche al nostro stato d’animo, che può essere seriamente confuso quando l’occasione in questione è il “primo appuntamento”.

Con chi usciamo? Ci interessa sul serio? Abbiamo intenzione di farci sesso? Dove ci porterà? Qual’è il messaggio che vogliamo trasmettergli?

Iniziamo dalla base. Anche se volete andarci con calma, ceretta e biancheria intima sono comunque fondamentali, ci aiutano a sentirci più sicure e sexy, e anche se lui non vede nulla, può percepire la nostra sicurezza. E poi magari succede che durante la serata ci accorgiamo che mangia a bocca aperta, cambiamo idea, ma almeno vogliamo concludere con un po’ di sano sesso!

Altra cosa fondamentale è il profumo. Quando entriamo in auto (è palese che per un primo appuntamento sia lui a venirci a prendere) è la prima cosa che si percepisce. E’ lo stesso movimento d’aria provocato dalla chiusura dello sportello che fa sì che il nostro profumo arrivi al suo naso prima che la nostra minigonna arrivi ai suoi occhi.

Poi, se durante i preparativi, guardandoci allo specchio, ci siamo auto convinte che non ci faremo sesso allora è giusto che anche lui lo capisca. E’ buono scegliere un abbigliamento sensuale ma sobrio, qualcosa che dia spunto alla sua fantasia e che lo incuriosisca. Un jeans e una camicetta vanno benissimo, ovviamente abbinati con tacco e il giusto accessorio. Anche un vestitino o una gonna con lunghezza minima sopra il ginocchio, con uno stivale possono essere molto sexy, ma senza lasciare spazio ad allusioni troppo evidenti.

Se invece l’uomo con cui stiamo per uscire ha il sex appeal di George Clooney ai tempi del Dr Ross allora possiamo dare sfogo alla nostra fantasia comunicativa. Una gonna o vestitino decisamente al di sopra del ginocchio sono il giusto messaggio, gli stiamo dicendo “non ti do nemmeno il fastidio della cerniera, scegli se tirare su o giu e iniziamo!”, ma attente, la gamba in evidenza è già abbastanza, lasciamo in pace il decolltè, se scopriamo entrambi il messaggio potrebbe essere fin troppo forte. E se l’abbigliamento è sexy anche il trucco dovrebbe essere leggero. Sexy è diverso da volgare e stranamente gli uomini sanno riconoscerlo.

E se siamo confuse e non sappiamo cosa vogliamo comunicare? Mixiamo il tutto, rimpolpiamo le labbra con un bel rossetto, rendiamo lo sguardo più penetrante, mostriamo un po’ di scollatura, magari manteniamo il pantalone, ma evitiamo di indossare gli stivali sopra, meglio un tronchetto. Perchè? Avete mai provato a sfilare un pantalone con tutti gli stivali mentre siete in un momento di passione improvvisa? E’ decisamente scomodo!

One thought on “Look da primo appuntamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM